Palagiano

Il nome Palagiano è di origine prediale: dal nome di persona Palagius. Gli abitanti si chiamano Palagianesi. Sembra che il sito fosse abitato già in epoca romana, come dimostrano alcuni reperti archeologici. La storia ne parla dal XII secolo, quando vi giunsero gli abitanti della vicina Mottola distrutta dai Normanni. Fu infeudata ai Dapifero, ai Casamassima, ai Giordano, a Ugone Billotta e a Maria de Valois. Eretta a baronia, la città passò ai Capitignano, ai Lubelli, ai Caracciolo, ai Carmignano, ai Pappacoda e ai Cicinelli. Seguì sempre le vicende del vicino capoluogo. L'economia, nel corso dei secoli, è sempre stata retta dall'agricoltura e dalla pastorizia.

Nel Novecento, grazie anche alla bonifica e alla Riforma agraria, si è specializzata nella coltivazione degli agrumi, che ha dato alla città una nuova fisionomia economica e l'ha collocata fra le città agrumicole più importanti del Mezzogiorno. Il centro demico di Palagiano (circa 15.800 abitanti), attualmente in vigorosa espansione, grazie anche ad una fiorente economia basata su un'agricoltura moderna e capace di sfruttare le risorse di un territorio antropizzato dalle epoche più antiche, ha origini post-medievali, quando la pianura, impaludatasi tra Tarda Antichità ed Alto Medioevo, fu recuperata alle colture.

Pur in assenza di sistematiche ricerce archeologiche - con l'eccezione delle campagne di scavo che hanno portato a riconoscere sul lieve rialzo di Cozzo Marziotta un centro sub-appenninico - il territorio ha rivelato una capillare presenza di ville rustiche di età romana e preromana che testimoniano la fertilità del suolo in epoca antica. Luogo di sosta sul tracciato della via Appia (statio ad Canales), decadde nell'Alto Medioevo per l'impaludamento della pianura. Riprese a vivere pienamente, come centro demico, alla fine del Medioevo, ed attualmente è in una fase di vigorosa crescita economica e demografica.

Scheda

  • • Comune Palagiano
  • • Provincia Taranto
  • • Codice postale 74019
  • • Abitanti 16.143
  • • Comuni confinanti Castellaneta, Palagianello, Mottola, Massafra

Nel presente sito Cisa S.p.A. fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione e quindi raccolgono informazioni sull'uso del sito da parte dei visitatori.

Proseguendo con la navigazione accetti l'uso dei cookie.